GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

JUNK JOURNAL

Junk journal a tema culinario/letterario (ma non solo…), anche su ordinazione.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è il protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

Tag: Venezia

Kugel: cucina ebraica multietnica a Venezia.

Kugel: un esempio di cucina “fusion” veneziana che viene dal passato. Venezia presenta una situazione culinaria complessa, che la distingue dalle altre comunità italiane, per il singolare succedersi dei flussi immigratori di gruppi di ebrei di varia estrazione e provenienza: tedeschi e italiani, in un primo tempo, levantini e...

Dolcezza è… Kipferl e cappuccino.

Oggi parliamo di un racconto ambientato a Venezia, tratto dai Sillabari di Goffredo Parise: Dolcezza. https://www.goffredoparise.it/ Dolcezza Un mattino presto di settembre con un’aria salata e molto amara che saliva dal Bacino di San Marco un uomo con polmoni e bronchi un po’ deboli uscì dall’Hôtel Danieli: fece tre...

Cicchetti per tutti i gusti a Venezia.

A Venezia, l’aperitivo si accompagna volentieri con i “cicchetti“. Tutto l’anno. Diversamente da altre città italiane, a Venezia l’aperitivo consiste spesso in un’ “ombra”, ossia un bicchiere di vino. Denominazione che deriva dall’antica abitudine dei mercanti di piazzare i banchi di mescita all’ombra del campanile di San Marco per...

Ve li ricordate i Futuristi?

Letteratura, arte e… cucina. Ve li ricordate i Futuristi? Quelli che volevano bruciare le gondole e, nel lontano 1910, definirono Venezia una città “fradicia di romanticismo”, da demolire interamente e ricostruire all’insegna del nuovo. Nel Manifesto della cucina futurista, il fondatore del movimento, Filippo Tommaso Marinetti, portò le proprie...