Letteratura, arte e… cucina. Ve li ricordate i Futuristi? Quelli che volevano bruciare le gondole e, nel lontano 1910, definirono Venezia una città “fradicia di romanticismo”, da demolire interamente e ricostruire all’insegna del nuovo. Nel Manifesto della cucina futurista, il fondatore del movimento, Filippo Tommaso Marinetti, portò le proprie...