Non solo madeleine: Marcel Proust, nella sua opera più famosa, Alla ricerca del tempo perduto (1909 – 1922), parla spesso degli asparagi, trovando questo ortaggio primaverile una fonte d’ispirazione. M’indugiavo a guardare, sulla tavola, dove la sguattera li aveva appena sgusciati, i piselli allineati e numerati come bilie verdi in un...