GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

JUNK JOURNAL

Junk journal a tema culinario/letterario (ma non solo…), anche su ordinazione.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è il protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

Tomato pie, ovvero: torta salata di pomodori.

La tomato pie è una torta salata realizzata con la frolla salata e ripiena con due strati: uno a base di patate lesse e un altro a base di pomodori freschi. La torta è coperta con un croccante salato e insaporita con aglio e prezzemolo. E’ ottima come spuntino, antipasto o la cena. Potete mangiarla calda oppure fredda.

Si prepara a Philadelphia dall’inizio del ventesimo secolo. Da allora, è diventata un piatto iconico declinato in diverse varianti, cui sono stati dati diversi nomi: church pie, square pizza, red pizza, granny pizza e red pie.

Tomato pie

Cosa serve

  • 250 grammi di farina
  • 1 uovo
  • 60 grammi di burro
  • 60 millilitri di olio evo
  • 1 cucchiaino di sale
  • 3 pomodori
  • 2 patate
  • acqua q.b.
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 cucchiaino di prezzemolo
  • 1 pizzico di bicarbonato

Come si fa

Setacciate la farina. Aggiungete il sale e una punta di bicarbonato. Rimescolate. Versate l’olio e il burro a pezzettini. Unite un uovo all’impasto e lavorate prima con un mestolo e poi con le mani. Stendete l’impasto con un mattarello e mettete in frigorifero per mezz’ora.

Dopo distendetelo sulla teglia ricoperta con la carta da forno e ritagliate un disco, grande come il fondo dello stampo. Con il resto dell’impasto create bordi dello stampo, alti circa 4 cm. Dell’impasto rimasto create il croccante, sfregando l’impasto tra le mani. Tagliate i pomodori a fette fini. Cuocete le patate in camicia e poi sbucciatele. Tagliate le patate a fette non troppo grosse. Ricoprite il fondo della teglia con le patate. Sbucciate l’aglio e tagliatelo molto fine, quindi cospargete le patate. Lavate ed asciugate il prezzemolo, tritatelo e cospargete le patate. Coprite le patate con le fette di pomodoro, salate leggermente e coprite con il croccante. Infornate a 180 gradi per circa 40 minuti.

Potete conservare la torta in frigo per max. 3 giorni.

tomato pie
tomato pie

Add a Comment