GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

JUNK JOURNAL

Junk journal a tema culinario/letterario (ma non solo…), anche su ordinazione.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è il protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

Cuoco cattivo, cuoco buono.

 “Il cattivo cuoco è colui che cerca di nascondere il gusto originario dell’ingrediente invece di valorizzarlo.”

Muriel Barbery

Muriel Barbery non è stata l’unica a essere ispirata dalla cucina per scrivere un romanzo. Ad esempio, Guillaume Musso ne Il richiamo dell’angelo ci offre alcune citazioni sul buon cibo attraverso il personaggio di Jonathan, un grande cuoco di alta cucina.

Ricorda che in cucina l’obiettivo è sempre quello di sublimare l’ingrediente che decidiamo di usare. Nulla viene lasciato o scelto a caso. Devi essere in grado di giustificare l’uso di un particolare ingrediente.

Nel momento in cui si cerca di nascondere un sapore, il piatto non può avere successo.

https://it.wikipedia.org/wiki/Muriel_Barbery

Add a Comment