GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

JUNK JOURNAL

Junk journal a tema culinario/letterario (ma non solo…), anche su ordinazione.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è il protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

Magnolia in fiore e… in tavola

Magnolia in fiore: ebbene sì. La magnolia x soulangeana è in fiore già da qualche giorno o settimana, a seconda di dove viviamo. I suoi petali bianchi e rosa sono perfetti, quando il fiore è ancora in boccio, da utilizzare in cucina, sia crudi che cotti, per arricchire i piatti di un aroma speziato e leggermente piccante. Vanno raccolti poco prima dell’uso per evitare che anneriscano e maneggiati con cura evitando di lavarli (basta pulirli delicatamente con un panno umido).

Magnolia x soulangeana
Magnolia x soulangeana

Le ricette a base di petali di questo fiore sono tante. Oggi vi propongo un dessert.

Panna cotta allo sciroppo di magnolia

Cosa serve (per 4 persone)

Per lo sciroppo

  • 150 gr. di petali di magnolia
  • 1 kg. di zucchero
  • 1 l. d’acqua

Per la panna cotta

  • 500 ml. di panna
  • 70 gr. di zucchero a velo
  • 3 gr. di agar agar
  • 5-6 petali di magnolia in boccio
  • 2 petali essiccati

Come si fa

Preparate lo sciroppo portando a ebollizione acqua e zucchero, mescolate, spegnete il fuoco e aggiungete i petali tagliuzzati e lasciateli in infusione per 24 ore. Versate ora lo sciroppo filtrato in 4 bottigliette da 250 ml. ciascuna sterilizzate, chiudetele e sterilizzatele con il metodo classico che consentirà di conservare lo sciroppo per 2 mesi. Preparate ora la panna versando in una casseruola la polvere di agar agar con una piccola parte della panna e amalgamate. Unite il resto della panna e lo zucchero. Mescolando portate quasi a ebollizione tenendo la fiamma al minimo. Aggiungete i petali freschi di magnolia spezzettati e cuocete per circa 5 minuti senza mai far bollire. Lasciate intiepidire quindi eliminate i petali e versate la panna cotta nelle coppette dove avrete versato, sul fondo, uno strato sottile di sciroppo di magnolia. Mettete le coppette in frigorifero, coperte con pellicola trasparente, per almeno 5 ore. Prima di servire cospargete di petali di magnolia essiccati e triturati. Lo sciroppo può essere aggiunto sopra o subito prima di portare in tavola.

Add a Comment