GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

JUNK JOURNAL

COMING SOON – Libri d’artista a tema culinario (ma non solo) realizzati con la tecnica del junk journal.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è il protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

Mese: Ottobre 2020

Il sogno del melograno, il frutto dell’abbondanza.

Il sogno del melograno, 1912, olio su tela, 138 x 134 cm., di Felice Casorati. “Vorrei saper proclamare la dolcezza di fissare sulla tela le anime estatiche e ferme, le cose mute e immobili, gli sguardi lunghi, i pensieri profondi e limpidi… la vita di gioia e non di...

Taverne della vecchia (e antica) Roma.

“Romaneggiando”. Verbo suggestivo che ci riporta indietro nel tempo a quando le persone si ritrovavano nelle storiche “taverne” di Roma. Circa un secolo fa, Ernesto Ragazzoni https://it.wikipedia.org/wiki/Ernesto_Ragazzoni tesseva le lodi della taverna, intesa sia come luogo di ritrovo che come tradizione romana nella raccolta Le mie invisibilissime pagine del...

Pastinaca: cibo di strada degli antichi romani.

La pastinaca è una radice vegetale originaria delle zone fredde e temperate dell’Eurasia, dove è stata ampiamente utilizzate fin dall’antichità. Il suo nome deriva proprio dal latino “pastus” che significa nutrimento. Già popoli antichi come i romani e i greci la utilizzavano sia come alimento che a scopo curativo....

Zucca violina: un po’ scomoda come carrozza…

Nessuna fata tramuterebbe mai questa zucca lunga e stretta in una carrozza (semmai in uno strumento musicale…), ma molti cuochi la trasformano in pietanze veramente deliziose. Anche senza bacchetta magica. La violina è la più dolce tra le zucche. La sua polpa è di colore giallo-arancio, dal sapore gradevolmente dolce...