GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

Mirtilli come tagliatelle. Slurp!

I mirtilli sono dei frutti di bosco molto utilizzati in cucina e pasticceria, nonché in fitoterapia per le loro proprietà benefiche.

100 grammi di polpa di mirtillo contengono circa 55 kcal, mentre l’indice glicemico è piuttosto basso (25). Ottimo per chi è perennemente a dieta. L’acqua rappresenta l’84% del peso del mirtillo, con gli zuccheri che compongono il 10%. Dal punto di vista delle vitamine, i mirtilli contengono buone quantità di vitamina A, C, K nonché di beta carotene e luteina zeaxantina.

Il principale e più noto beneficio dei mirtilli è relativo al sistema cardiovascolare. Molte medicine e ritrovati contro le vene varicose e gli altri problemi dell’apparato circolatorio, infatti, sono a base di mirtillo. Questo frutto, però, è un vero toccasana per tutto il corpo. Infatti, ha un importante effetto antiossidante che aiuta gli occhi, le cellule e la pelle.

Il succo di mirtillo contribuisce a ridurre l’ossidazione del DNA favorendo una sorta di “rinascita” cellulare ed è utile per combattere il colesterolo cattivo e a ridurre l’assorbimento dei grassi.

Come sappiamo, i mirtilli sono buoni sia freschi (meglio se selvatici) che impiegati in molte preparazioni culinarie.

Oggi vi propongo una ricetta montanara dal sapore autunnale:

Tagliatelle ai mirtilli con Bleu d’Aoste e noci

Cosa serve (per 6 persone)

  • 250 gr di farina 00
  • 250 gr di farina rimacinata di semola
  • 125 gr di mirtilli
  • 3 uova
  • 3 noci
  • 60 gr di Bleu d’Aoste
  • sale q.b.

Come si fa

Fate cuocere i mirtilli qualche minuto a fiamma moderata, poi passateli al setaccio per eliminare la buccia. Disponete le farine setacciate a fontana e impastate con il composto di mirtilli, le uova e un pizzico di sale. Lasciate riposare in frigo l’impasto avvolto nella pellicola per circa 30 minuti. Con la macchina per la pasta (o a mano), stendete la sfoglia e ricavatene delle tagliatelle. Mentre le sbollentate, in un tegame a parte fate sciogliere il Bleu d’Aoste https://aosta.italiani.it/il-bleu-daoste/ con un goccio d’acqua di cottura della pasta. Scolate le tagliatelle e conditele con il formaggio sciolto e le noci spezzettate.

Tagliatelle ai mirtilli
tagliatelle ai mirtilli

Per chi volesse cimentarsi nella preparazione delle tagliatelle, ecco qualche suggerimento.

Add a Comment