GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

JUNK JOURNAL

Junk journal a tema culinario/letterario (ma non solo…), anche su ordinazione.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è il protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

Pizza americana? Pizza dolce?

The slice: carta dei tarocchi Food Fortunes raffigurante una fetta di pizza americana.
The slice

Oggi le carte dei tarocchi Food Fortunes ci suggeriscono di indagare sulla pizza americana. In realtà, la pizza arrivò negli Stati Uniti insieme agli immigrati italiani verso la fine dell’Ottocento. Nel tempo, la ricetta originale si arricchì di un’infinità di varianti secondo i gusti locali.

All’inizio era un cibo di strada, venduto come si faceva a Napoli: in cilindri di rame con delle maniglie ai lati e un coperchio sopra per mantenere calde le pizze. Non passò molto tempo prima che i piccoli caffè e le drogherie iniziassero a offrire le pizze alle loro comunità italo americane. Fino ad arrivare ai giorni nostri in cui la pizza si trova praticamente ovunque, sia nella versione salata che in quella dolce, non sempre della migliore qualità.

Unendo la tradizione partenopea alla modernità transcontinentale, a fine pranzo, una fetta di pizza dolce con la frutta costituisce un’ottima alternativa al dessert.

Pizza alla frutta

Cosa serve e come si fa l’impasto

Cosa mettere sulla pizza

Lavate e mondate la frutta. Sbucciate un ananas e dei fichi d’India; fateli a cubetti e tagliate un’arancia e un limone a fettine senza sbucciarli. Ponete la ricotta in una terrina, aggiungetevi metà bicchiere di latte e lavorate premendo con la forchetta. 

Stendete l’impasto e dividetelo in quattro dischi che spalmerete di ricotta. Infornateli a 200° per 15 minuti. Diluite 5-6 cucchiai di cacao con mezzo bicchiere di latte caldo: otterrete uno sciroppo denso che terrete in caldo. Estraete le pizze e accomodatevi la frutta predisposta; rimettetele in forno per 5 minuti e servitele calde cosparse di sciroppo di cacao.  

Add a Comment