GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

JUNK JOURNAL

COMING SOON – Libri d’artista a tema culinario (ma non solo) realizzati con la tecnica del junk journal.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è il protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

Divinazione culinaria: THE BURG.

Divinazione culinaria: The Burg.

Per la divinazione culinaria della settimana ho estratto una carta degli arcani maggiori: il 5 (The Burg). Che dire? Fa venire l’acquolina solo a guardarla: con quel panino enorme che troneggia sospeso su un simbolico prato di insalata, coronato da avocado, uovo, ketchup e formaggio. Ai suoi piedi: patatine e lattina di Coca. Adoranti.

Come forse saprete, nei tarocchi tradizionali questa carta corrisponde all’arcano del Papa. Il 5 è un numero foriero di cambiamenti: da oggi aspettiamoci di vederlo spesso, sul display del cellulare (05:05), sulle targhe delle auto (555), su Facebook (55 o 555 like)… Quando il 5 fa il suo ingresso nella nostra vita significa che dobbiamo essere pronti ad accogliere il nuovo. Ovunque, anche in cucina.

Il nuovo che ci porterà la divinazione culinaria di The Burg (o Ierofante), colui che fu il gran sacerdote degli antichi misteri, detentore dei segreti più elevati. A ognuno il proprio segreto, quindi.

A tutti dei buoni consigli e, perché no, qualche dritta su come cucinare un hamburger perfetto.

Per chi preferisce la versione cruelty-free, il consiglio è di non limitarsi a sostituire la carne con i legumi o le verdure mescolandoli così come capita per non rischiare di ottenere un hamburger che “non sta insieme”. https://www.fonzietheburgershouse.com/hamburger-vegetariano/

Per i puristi della lingua, invece, abbiamo un interessante articolo dell’Accademia della Crusca che ci delucida sull’introduzione della parola “hamburger” nel nostro lessico.

http://www.accademiadellacrusca.it/it/lingua-italiana/parole-nuove/burger

Add a Comment