GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA

Per chi si iscrive al blog c'è un simpatico OMAGGIO: i primi dieci suggerimenti del GASTROVADEMECUM IN PUNTA DI FORCHETTA a cura della redazione della Dispensa delle Storie.

JUNK JOURNAL

Junk journal a tema culinario/letterario (ma non solo…), anche su ordinazione.

Storie piccole

Il tuo bambino ama le favole, ma è stufo di sentirsi raccontare sempre le stesse storie? Ti piacerebbe regalargliene una dove lui è il protagonista insieme al suo piatto preferito? Se la risposta a entrambe le domande è sì, sei atterrata sulla pagina giusta. Contattami iscrivendoti alla newsletter e vedremo insieme cosa si può fare e come.

 

 

Storie d’amore

Vorresti regalare alla tua lei o al tuo lui una raccolta di ricette d’amore ispirata alla vostra storia, con i vostri piatti preferiti, e illustrata da un artista innamorato della vita? Chiedimi come iscrivendoti alla newsletter.

Iscriviti alla newsletter

THE ORANGE ONE, ovvero: pollo al curry

La carta di oggi è THE ORANGE ONE. Ovvero: il chicken tikka masala, una delle ricette indiane più discusse, detto anche pollo al curry.

Come qualcuno saprà, secondo la leggenda questo piatto è stato creato a Glasgow da un ristoratore del Bangladesh e da lì è arrivato in India. Infatti, se osserviamo bene il nostro tarocco, notiamo le due bandiere (britannica e indiana) affiancate. Le diatribe tra esperti di cucina sulla paternità della ricetta sono infinite e interminabili, ma noi vogliamo concentrarci sulla ricetta.

Pertanto, cominciamo col dire che la base di questo piatto è il pollo tandoori condito con latte di cocco o yogurt o panna, curry, pomodori e spezie. Forse non tutti sanno che il curry è una miscela di varie spezie. E la cosa più interessante è proprio la sinergia di queste spezie nel piatto. Perciò gli esperti di cui sopra consigliano di preparare da soli il proprio curry (o masala, per gli indiani) utilizzabile per una miriade di altri piatti.

Ecco a voi una ricetta da provare.

Ingredienti:

1 cucchiaino semi di coriandolo

1 cucchiaino semi di cumino

1 cucchiaino semi di finocchio

1 cucchiaino semi di fieno greco (trigonella)

1 cucchiaino semi di senape nera

1 cucchiaino grani di pepe nero

2 peperoncini cayenne

1 cm di cannella

2 baccelli di cardamomo nero

4 chiodi di garofano

1/2 cucchiaino di noce moscata

1 cucchiaio di curcuma

Tostate insieme i semi di coriandolo, cumino, finocchio, fieno greco, senape nera, i grani di pepe nero, i peperoncini senza lo stelo, la cannella, il contenuto dei baccelli di cardamomo e i chiodi di garofano. Dopo qualche minuto, quando inizia a sprigionarsi l’aroma delle spezie, togliete dal fuoco e tritate finemente. Aggiungete la noce moscata e la curcuma e conservate in un barattolo ben chiuso.

Visto che il curry appartiene a molte ricette della cucina indiana, perché non cercarne altre, magari vegetariane?

Add a Comment